Patologie Comuni

Carie

È il problema più comune dei denti sia da latte che permanenti, si caratterizza per la distruzione dei tessuti mineralizzati del dente; è un disturbo che riconosce una certa predisposizione genetica, ma affonda le cause anche in un’alimentazione sbagliata (troppo ricca di zuccheri semplici) e una cattiva igiene orale.

Afte

Le afte sono molto comuni e fastidiose: la loro causa non è stata ancora del tutto compresa, così come non esiste un rimedio efficace e univoco che possa risolverle; a volte è sufficiente avvalersi anche di un sintomatico naturale, altre volte, invece, bisogna ricorrere addirittura al cortisone per bocca o per uso locale.

Alitosi

È un’altra problematica della bocca molto comune: può essere indotta dal consumo di alimenti ricchi di sostanze volatili (come aglio e cipolla), ma anche da una cattiva igiene orale, o ad un’alterazione della flora batterica residente nella bocca. Nel cavo orale, infatti, al pari di tanti altri distretti corporei, vivono numerosi microrganismi; quando alcune specie non simbiotiche tendono a prevalere, possono comparire i cattivi odori, così antipatici e che tanto imbarazzo possono creare nella normale vita di relazione.

Erosione dentale

Si siostanzia nel deterioramento della struttura dura del dente causata da processi chimici avviati dalla presenza di sostanze acide all’interno della bocca che vanno ad attaccare e a sciogliere la parte esterna della dentatura, rendendosi responsabili di lesioni più o meno importanti. L’erosione dentale interessa solamente la parte dura del dente, lo smalto: esso per il 97% è composto di elementi minerali e a contatto con una sostanza acida tende a sciogliersi facilmente, demineralizzandosi, perdendo quindi la sua struttura cristallina e lesionandosi.

Paradontiti

Anche gengiviti e parodontiti sono disturbi frequenti: le prime sono sostenute da infezioni batteriche che colpiscono le gengive arrossandole e facendole sanguinare durante lo spazzolamento. Se non si rimedia all’infezione batterica il disturbo può evolvere a parodontite, una malattia che provoca il progressivo indebolimento dei denti (fino a provocarne la caduta) e delle strutture di sostegno. Entrambi i disturbi si possono prevenire con un’accurata igiene della bocca e la rimozione di placca e tartaro da parte di personale qualificato.

Piorrea dentale

E’ una patologia assai diffusa ed è una forma molto avanzata della malattia delle gengive, dove i legamenti e le ossa sono infettati da un elevato numero di batteri presenti nella cavità orale. La ragione per cui ciò avviene è dovuta nella maggior parte dei casi alla gengivite, la formazione di tartaro e placca che nel tempo infettano le gengive e attaccano i denti, il rivestimento delle gengive, le radici dei denti e le ossa.

Bruxisismo

Questo è un disturbo in ascesa e determina l’abitudine, involontaria, di serrare i denti. Nei bambini questa tendenza è tutto sommato normale, mentre nelle persone adulte è una risposta all’eccessivo stress ai quali sono quotidianamente sottoposti. La non correzione del disturbo determina, sul lungo termine, assottigliamento dello smalto dei denti, dolore ai muscoli masticatori e disfunzioni dell’articolazione della mandibola.

Call Now ButtonCHIAMA ORA